Igiene non significa semplicemente lavarsi, ma mettere in atto una serie di abitudini che ci garantiscano salute ed efficienza del corpo. Chiaramente, il primo passo è la detersione, utilizzando prodotti che siano sì rispettosi della pelle, ma anche efficaci. Oltre a ciò, non dimentichiamo di utilizzare formulazioni specifiche per alcuni distretti corporei, quali bocca, occhi, orecchie, che sono “porte” in comunicazione con l’esterno e che quindi possono essere soggette ad aggressioni ambientali e microbiche. Prima fra tutte, l’igiene del cavo orale da praticare con cura quotidianamente e per tutta la nostra vita: dato che le dedichiamo molto tempo, non pensiamo che valga la pena utilizzare prodotti naturali in grado di garantire un’ottima performance nel totale rispetto della fisiologia della bocca?

A chi non è capitato di comprare il primo dentifricio a caso, magari il più economico, “tanto sono tutti uguali?”: in realtà non lo sono e l’utilizzo di dentifricio e collutorio contenenti aloe, achillea, cetraria islandica e altri estratti vegetali possono permettere un’igiene rispettosa delle mucose, con effetto protettivo e cicatrizzante.

Non dimentichiamo occhi e orecchie che possono andare incontro ad arrossamenti, pruriti, piccole infezioni: anche in questo caso prima di ricorrere immediatamente a colliri, creme, gocce otologiche a base di cortisone e antibiotici, possiamo rivolgerci in prima istanza a prodotti igienizzanti naturali, a base di GSE=estratto di semi di pompelmo specifici per occhi e orecchie. Questi colliri e gocce naturali permettono di contrastare le infezioni batteriche e fungine nel rispetto degli ecosistemi locali e, grazie ad altri ingredienti vegetali, permettono di lenire eventuali arrossamenti e irritazioni senza ricorrere alla chimica.